Alessandra Schiavon

Psicologa Psicoterapeuta Psicoanalitica
specialista in Psiconcologia

Il mio approccio

I sintomi sono ciò che il più delle volte porta qualcuno al mio studio, fanno parte della sua storia purtroppo in maniera opprimente e dolorosa ma non definiscono la persona: la psicoanalisi e la psicoterapia psicoanalitica “non sono attività monolitiche applicate in maniera rigida a qualunque malcapitato varchi la soglia dello studio” (N. McWilliams 1994, La diagnosi psicoanalitica, Astrolabio Roma).

La più grande delle ovvietà è alla base del mio lavoro: non lavoro con la depressione, lavoro con La Persona. Mi occupo di persone, delle loro piccole o grandi "fratture" biografiche, di quando insomma "ci si sente con le ossa rotte" o, talvolta, di quando ci si vuole conoscere e comprendere un po' di più.

Ci sono sempre definizioni cliniche e diagnosi alla base della domanda...su internet cerchiamo parole chiave come "attacchi di panico", "depressione", "fobia"...

C'è il bisogno di dare un nome più chiaro a quello che si sta vivendo e di conseguenza di avere delle risposte ma  è mia convinzione che l' autentico nome di questa "cosa" (emozione, situazione, desiderio, paura, panico, blocco, somatizzazione, assenza…) si possa rintracciare solo nella relazione terapeuta-paziente.

Le definizioni diagnostiche insomma sono necessarie ed importanti (e, a scanso di equivoci, ritengo di fondamentale importanza una formazione rigorosa, anche in tal senso, nei professionisti della salute mentale!) certo, ma è definito che "questo è un attacco di panico"che davvero inizia il nostro lavoro assieme.

Noi_due_-_olio_Ettore_Zara_-_proprietà_p

Ciclo di vita

La vita presenta sfide continue.

Certe volte prevedibili, certe volte no.

Dallo scoprirsi improvvisamente incapaci di guidare tranquillamente, al non riuscire a dormire senza aver controllato troppe volte di aver spento il gas e chiuso bene la porta; dal non pensarsi capace, al timore di non riuscire a preservare una relazione importante; dall' incontrare difficoltà nel mostrare chi davvero si è, al sentirsi relegati a un ruolo che non ci dà più piacere; dal bloccarsi nel percorso di studi al non saper decidere se cambiar lavoro;  dal confrontarsi con il proprio invecchiare o con la fragilità del corpo e della mente al dover essere "genitori dei propri genitori"...

In queste e molte altre circostanze, che possono sembrare barriere impossibili da scalare o attraversare ci impegneremo a trovare, o a costruire assieme, appigli e passaggi.

Separazioni, Perdita, Lutto

Da oltre quindici anni, parte del mio lavoro è specificatamente rivolta a interventi legati a lutto o perdita.
Momenti di non-senso in cui bisogna riuscire ad accedere all’impensabile e quindi all’indicibile. Non è solo la carne, il corpo, a farci male nell’assenza che genera vuoti, ben di più duole la nostra “pelle psichica” che va ricostruita a contenere i nostri pensieri in cerca di tregua.  Lavoreremo assieme senza forzare modi e tempi ma promuovendo comunque un movimento necessario al superamento dell’evento traumatico.

L'importanza di confrontarci

Grazie ad A.S.P.I.G. , associazione che mi vede tra i suoi fondatori, mi fa piacere poter proporre ai colleghi  (pensando soprattutto a quanti ancora in specializzazione o all'inizio della Professione) la partecipazione ad intervisioni cliniche nel gruppo che periodicamente si riunisce a tal fine. Il modello di riferimento non è solo quello psicoanalitico e per saperne di più potete contattare direttamente me o approfondire sul sito dell'associazione.

Contatti

3921961556

Ricevo, su appuntamento, a:

Firenze via Giosué Carducci 7, 50121

Figline e Incisa V.no c/o Ambulatori Croce Azzurra di San Biagio

  • Facebook
  • Instagram

 Iscr. Ordine Veneto degli Psicologi Sez.A - Psicoterapeuti - n.6182

P.I.06063500489

©2019 by Alessandra Schiavon.